NEWS 7 settembre 2017

I soci che hanno notizie o avvisi da pubblicare sul sito della Sezione, indirizzino a:

lauragianesini13@gmail.com / rikita@hotmail.it

Apertura: martedì e venerdì dalle ore 21 alle 22.30

Il presidente è Marusca Piatta.

***

PANNELLI per il rifugio “MARCO E ROSA – A. ROCCA”

La Sezione Valtellinese del CAI, associazione di volontariato, deve far fronte anche ai numerosi impegni finanziari per il mantenimento in efficienza dei propri Rifugi/Bivacchi che i nostri tempi impongono. Per poter garantire l’apertura del Rifugio “Marco e Rosa – A. Rocca” nella stagione estiva 2017, ha avviato ed ultimato i lavori per l’installazione di un nuovo impianto fotovoltaico, per la produzione di energia elettrica, del costo complessivo di 40.630,00 euro.

Dopo parecchi anni di buon funzionamento, data la quota e le intemperie a cui sono costantemente sottoposti, purtroppo, nel 2016, il vecchio impianto, realizzato nel 2002, ha subito un guasto irreparabile costringendo ad utilizzare il gruppo elettrogeno, funzionante a gasolio, inquinante e rumoroso.

Il rifugio è aperto ed è utilizzabile dagli appassionati di montagna provenienti da tutt’Italia e dalla vicina Svizzera, ma chiediamo anche il tuo contributo, per aiutare il CAI a raccogliere i fondi necessari al pagamento dell’impianto.

Un piccolo contributo (a partire da 2,00 euro) può fare la differenza: aiutaci ad avere cura delle nostre montagne!

Contatti

http://www.caivaltellinese.it/wp/

http://www.insiemedoniamo.it/

• 0342 214300

info@caivaltellinese.it

https://www.facebook.com/CAIvaltellinese/

***

SCUOLA DI ALPINISMO GIOVANILE

La Scuola intersezionale di Alpinismo Giovanile “Luigi Bombardieri – Nicola Martelli”, organizza

una serie di attività destinate ai Soci d’età compresa tra gli 8 e i 17 anni. Si tratta di iniziative che

offriranno ai partecipanti la possibilità di scoprire e conoscere alcuni tra i più interessanti aspetti dell’ambiente montano. Gli Accompagnatori cercheranno di trasmettere un po’ della loro esperienza ma, soprattutto, il loro amore per la Natura ed il necessario ed opportuno rispetto del territorio.

L’assicurazione sarà garantita dall’iscrizione al Club Alpino Italiano; info su modalità e quote di

partecipazione sono disponibili sul sito della Scuola (http://alpinismogiovanileso.jimdo.com).

Per ulteriori informazioni rivolgersi presso le sedi sotto elencate o all’indirizzo e-mail: scuolagsondrio@gmail.com

Programma per tutti:

10/09 Bagni Masino – “Arrampicorientarsi” (Festa di fine attività).

Altre informazioni presso:

Sede CAI Valtellinese (0342 214300) in Via Trieste 27 a Sondrio, aperta il martedì e venerdì dalle21 alle 22.30.

Sede CAI Valmalenco (345-85 5 72) in Via Roma 120, a Chiesa, il venerdì dalle 21.

Sede CAI Morbegno (0342 61 38 03) Palazzo Malacrida, venerdì dalle 21,15.

***

ESCURSIONI

ESCURSIONI TAM LOMBARDIA 2017

META

Il Monte Araralta e I confine tra il Ducato di Milano e la Serenissima Repubblica di Venezia.

Data

17 settembre

Tempo di percorrenza

Cinque ore

Difficoltà

E

Dislivello

700 m

Attrezzatura

Da escursionismo.

Coordinamento

Sezione di Bergamo del CAI. Riferimento: Danilo Donadoni – danilo.donadoni@alice.it – tel.: 338-35 18 795

SEZIONE VALTELLINESE

META

Monte Berlinghera – Paesaggi antropici di recupero

Data

8 ottobre

Tempo di percorrenza

Sette ore complessive

Difficoltà

EE

Dislivello

1500 m in salita e in discesa.

Quota massima

1930 m (Monte Berlinghera)

Descrizione percorso

Partenza da Era di Samolaco, in Valchiavenna, poco sopra le ultime case del paese. Si sale nel bosco, su vecchia mulattiera, fino a Paiedo (900 m). Da qui si prende un facile sentiero che porta prima alla Bocchetta di Chiaro (17400 m) e, quindi, alla sommità del Monte Berlinghera, con spettacolare vista sulla Valchiavenna, Bassa Valtellina e Alto Lario. Ritorno per la stessa via dell’andata.

Attrezzatura

Da escursionismo.

Ritrovo

Parcheggio del Campus di Sondrio, alle ore 8,00’.

Coordinamento

Alessandro Bassi – Enrico Pelucchi

SOTTOSEZIONE DI BERBENNO IN VALTELLINA

META

Silvaplana – Lej da la Tscheppa

Data

10 settembre

Tempo di percorrenza

Cinque ore.

Difficoltà

E

Dislivello

906 m

Quota massima

2616 m

Descrizione percorso

L’escursione parte da Sils, il sentiero sale prima nel bosco e poi nei prati. La vista si fa imponente e compaiono i laghi engadinesi e le vette alpine. Raggiunto il Lej de la Tscheppa, alto sopra Sils, si costeggiano tanti altri laghetti. Si scende verso la strada del Passo di Julier e si ritorna a Sils, ammirando lo scenario del Lago di Silvaplana.

Attrezzatura

Da escursionismo

Ritrovo

Berbenno Piazza del Mercato.

Coordinamento

Osvaldo Gianoli (340-90 23 207)

Ugo Fontana (335-68 86 839)

Luciano Bongiolatti (328-48 63 095

SOTTOSEZIONE DI PONTE IN VALTELLINA

META

Monte delle Scale

Data

24 settembre

Tempo di percorrenza

Due ore

Difficoltà

EE

Dislivello

554 m

Quota massima

2495 m

Descrizione percorso

In auto fino al parcheggio delle Torri di Fraele (1941 m). Si passa dal forte e si prosegue attravrso il b reve cunicolo che porta sui prati del versante Nord. Si prende, a destra, il sentiero che percorre le detritiche pendici  Nord della cima Est del Monte delle Scale.

Attrezzatura

Da escursionismo.

Ritrovo

Ponte in Valtellina, Piazza della Vittoria, ore 7,00’.

Coordinamento

Gianmaurizioio Corbellini (320-965 69 158)

Antonio Belottini (349-66 17 653)

Informazioni utili

Prenotazione entro venerdì 22 settembre.

SOTTOSEZIONE DI TEGLIO

META

Munt Baselgia (Zernez – CH)

Data

17 settembre

Tempo di percorrenza

8,30 complessive

Difficoltà

E

Dislivello

1474 m

Quota massima

2945 m, Munt Baselgia

Descrizione percorso

Dalla stazione di Zernez (1471 m) si sale nel bosco, prima tra larici secolari, poi fra i cembri. Usciti dal bosco, il sentiero passa tra I lunghi ripari antivalanghe fino al Munt Baselgia. Costeggiando I laghi dell’Altopiano di Macun, si scende lungo la Val Zenznina, fino alla stazione di Lavin, dove si prende il treno per Zernez.

Attrezzatura

Da escursionismo

Ritrovo

Parcheggio Viale Elvezia, a Tirano, ore 7,00.

Coordinamento

CAI Teglio (347-35 78 756)

Ferruccio Molinari – Aldo Bendotti

Informazioni utili

Spostamento con auto propria.

SOTTOSEZIONE DI TIRANO

META

Rifugio Bosio – Lago di Zana

Data

10 settembre

Tempo di percorrenza

Tre ore

Difficoltà

E

Dislivello

600 m

Quota massima

2280 (Lago di Zana)

Descrizione percorso

Partenza da Prà le Corti (Torre S. Maria), dove si arriva seguendo la strada sterrata per Arcoglio (Ticket 5,00 euro – permesso da macchina automatica davanti al Comune). Si segue, poi, la stessa strada fino ad Arcoglio superiore, dove si trova il sentiero per l’Alpe Zana, il Rifugio Bosio e il Lago di Zana.

Attrezzatura

Da escursionismo

Ritrovo

Piazza Marinoni, ore 7,30’.

Coordinamento

Emiliana Parravicini (333-56 32 886)

 

Written by