NEWS del 25 maggio 2019

I soci che hanno notizie o avvisi da pubblicare sul sito della Sezione, indirizzino a:

info@caivaltellinese.it / lauragianesini13@gmail.com / tagriccardo@gmail.com

Apertura: martedì e venerdì dalle ore 21 alle 22.30

Il presidente è Paolo Camanni.

NOTIZIARIO –  a cura di Marusca Piatta

Sezione Valtellinese – Sondrio                                   

Sede sociale: Via Trieste, 27 Sondrio (tel. e fax: 0342-21 43 00).

E-mail: info@caivaltellinese.it

http://www.caivaltellinese.it

META PULIZIA, MANUTENZIONE SENTIERI – INTERSEZIONALE
Si invitano i soci della Sezione e delle Sottosezioni a partecipare attivamente alle iniziative di
recupero e di manutenzione dei sentieri in particolare domenica 26 maggio giornata nazionale
della sentieristica
SEZIONE VALTELLINESE
Sabato 25 maggio – Pulizia e rispristino segnaletica sentiero “Anello della Scala dei Pizzi”, dedicato, nel
2015, alla memoria di Nicola Martelli, Accompagnatore Nazionale di Alpinismo Giovanile.
Ritrovo: Sondrio, ore 8.00 presso parcheggio antistante l’autostazione dei pullman, oppure parcheggio
auto località Cagnoletti, ore 8.15.
Attrezzatura: guanti da lavoro, forbici e segacci per potatura, spazzole per ferro, zappe, rastrelli, pennelli,
ecc.
Facoltativo: Abbigliamento da lavoro.
Pranzo al sacco.
Per info e adesioni: 0342 214300 (Sede CAI, nei giorni di apertura martedì e venerdì dalle 21.00 alle
22.30)
 
SOTTOSEZIONE CAI TEGLIO
Data: sabato 25/05 e Domenica 26/05
Attrezzatura necessaria: da lavoro
Ritrovo: Piazza Santa Eufemia in Teglio ore 7:00
Pranzo al sacco
Coordinatori: Riggi Giacomo, Saini Daniele.
Il luogo di lavoro sarà definito il venerdì precedente presso la Sede del CAI Teglio dalle ore 21:00, in
base alle necessità riscontrate.
 
ASSEMBLEA DEI DELEGATI 2019,
L'ORGANO SOVRANO DEL CLUB ALPINO ITALIANO
A MILANO, PRESSO IL CONSERVATORIO GIUSEPPE VERDI,
Tra i punti all'ordine del giorno di sabato 25 e domenica 26 maggio,
l'elezione del Presidente generale e di un Vicepresidente generale.
Vincenzo Torti e Antonio Montani terminano il loro
primo mandato triennale e possono essere rieletti.
Saranno poi proposti per la nomina di Socio Onorario Gabriele Bianchi e Roberto De Martin, mentre la
Medaglia d'Oro del Club alpino italiano sarà conferita a Gian Paolo Boscariol e Alessandro Giorgetta.
Sempre sabato saranno dati aggiornamenti sulla Casa della Montagna di Amatrice (attualmente in fase di
costruzione), sul progetto di ripristino del Sentiero Italia CAI e, per quanto riguarda l'alpinismo, sulla
realizzazione della "Via Club Alpino Italiano" ai Rochers, sul Monte Bianco
La giornata si chiuderà con la presentazione del libro "La cima di Entrelor" di Renato Chabod, edito interamente
dal CAI per la collana "Personaggi".
Domenica è in programma, tra i vari punti, l'assegnazione del riconoscimento Paolo Consiglio 2019 del Club
alpino accademico italiano (Sezione nazionale del CAI), che viene assegnato a "spedizioni alpinistiche
dell'ultimo anno, di carattere esplorativo o di elevato contenuto tecnico, organizzate da piccoli gruppi di
alpinisti a prevalente composizione giovanile".
Ampio spazio poi alle novità normative in tema di enti del terzo settore, di estrema attualità per le Sezioni del
CAI e al nuovo spazio riservato agli interventi liberi e propositivi dei delegati presenti.
 
IN LIBRERIA IL ROMANZO "IL BAMBINO E LA MONTAGNA"
DI TORBJØRN EKELUND, CON PONTE ALLE GRAZIE
E CLUB ALPINO ITALIANO
La nuova uscita della collana di narrativa "Passi" racconta
l’avventura di un padre e di un figlio nel selvaggio e immenso Nord,
con una visione della natura non idilliaca ma di empatia e rispetto.
"Nell’estate del 1894 un bambino di sei anni si perde sulla montagna Styggemann. Centinaia di persone lo
cercano nella natura selvaggia ma il bambino scompare senza lasciare traccia. 122 anni dopo, un padre,
Torbjørn Ekelund, e un figlio di sei anni, decidono di avventurarsi nella stessa zona. Hanno una tenda, uno
zaino, fornello e viveri. Il loro obiettivo è la cima dello Styggemann, sulle tracce di quel bambino persosi più di un
secolo prima. Perché si è perso? Come mai non ha trovato la strada per tornare indietro? Un padre e un figlio
vanno alla scoperta di cosa significa immergersi nella Natura, confrontarsi con i suoi pericoli, le sue insidie,
la sua bellezza. Temerla e amarla, nello stesso tempo, rispettarla ma saperla usare per sopravvivere. E cosa
vuol dire trovare la strada e poi perderla, e ritrovarla di nuovo", recita la sinossi.
Lungo 144 pagine, "Il bambino e la montagna" vuole essere un libro di grande intensità, che racchiude una
visione nuova della natura, non idilliaca ma di empatia e rispetto, per permettere al lettore di comprenderne la
vera essenza. Tra i temi affrontati dall’autore il ritorno alla natura, quello che essa ha da insegnare e la
relazione tra padre e figlio.
Torbjørn Ekelund è uno scrittore e giornalista norvegese, fondatore del grande magazine online Harvest che
tratta di natura ed ecologia. Ha scritto altri due libri, tradotti in diversi paesi.
 
META: VIA PRIULA DA MORBEGNO AD ALBAREDO
Data 26 maggio
Tempo di percorrenza Ore 2.30
Difficoltà E-T
Dislivello 600 m circa
Quota massima 898, Albaredo
Descrizione percorso
Da Morbegno si sale per la mulattiera e strada sterrata, toccando Campiano, Valle, Campo Erbolo e si
giunge infine a Albaredo. Ritorno dallo stesso percorso
Attrezzatura Da escursionismo
Ritrovo Parcheggio Campus, via Tonale, Sondrio
Coordinamento Stefano Bartesaghi – Enrico Pelucchi
 
META: SENTIERO DEGLI STRADINI
Valsassina – Lecco
Data: 2 giugno 2019
Tempo di percorrenza 6 ore
Difficoltà E / EEA
Dislivello 1.000 m
Quota massima 1.800 m
Descrizione percorso
Partenza da Moggio Piazza Fontana. Prima per il sentiero n°24 e poi per il sentiero n° 30 si arriva alla
Casera Campelli. Si imbocca l’aere o Sentiero degli Stradini, parzialmente attrezzato ma non difficile,
che conduce alla Bocchetta Pesciola e al Rifugio Lecco. Per tornare a Moggio, si risale la Bocchetta
Pesciola, poi si scende per la Valle del Faggio incontrando le Baite di Pesciola Alta e Bassa.
Attrezzatura: Da escursionismo / kit da ferrata, casco, imbrago
Ritrovo Piazzale Ristorante Baffo a Chiuro alle ore 7.00
Coordinamento
CAI Teglio 3473578756. L’evento è organizzato con CAI Barlassina (Franco Villa – Franco Peverelli)
Informazioni utili Spostamento tramite auto propria.

Written by