Coronavirus, contributo del C.A.I. Valtellinese di Sondrio e della Fondazione Luigi Bombardieri alla C.R.I. – Comitato di Sondrio

COMUNICATO STAMPA

In questi giorni difficili che ci costringono a guardare le Montagne dalla finestra, la Sezione Valtellinese del C.A.I. di Sondrio e la Fondazione Luigi Bombardieri si stanno adattando nel miglior modo possibile per rendere meno pesante il nostro isolamento da tutti, ma non da TUTTO.
Oltre alle iniziative culturali a distanza su approfondimenti diversi, filmati, ecc., ci è sembrato giusto aiutare e dare una mano concreta a chi è impegnato direttamente sul campo.
Per tutte le ben note ragioni di distanziamento sociale e di sicurezza personale, solo certe Associazioni particolarmente specializzate possono operare sul campo, anche se sicuramente tutti noi vorremmo partecipare; tuttavia, come in altre occasioni di sicurezza in Montagna, bisogna lasciar fare agli esperti.
Di conseguenza, abbiamo deciso di sostenere le belle iniziative che la Croce Rossa Italiana – Comitato di Sondrio – sta mettendo in atto e che ci sono state così descritte:

Abbiamo deciso di concentrare tutte le nostre risorse al servizio della nostra Provincia, rinunciando così al guadagno che avremmo avuto dando un’ambulanza ad AREU per le zone di Bergamo e Brescia. Così facendo abbiamo potuto destinare tre dei nostri mezzi al trasporto gratuito dei pazienti Covid per ricovero o dimissione da Sondalo.
Abbiamo anche allestito un pronto soccorso dedicato presso l’Ospedale di Sondrio fornendo due tende pneumatiche, permettendo così di tenere separati gli accessi dei pazienti Covid da quelli di persone con altri problemi. Per questo servizio forniamo ogni giorno dalle ore 8.00 alle 20.00 un “portierato” con i nostri Volontari.
Per le persone che non possono uscire di casa abbiamo attivato gratuitamente il progetto “il tempo della gentilezza”: ogni giorno portiamo a casa a chi ce lo chiede farmaci o spesa (media di 15 al giorno), circa 10/12 pasti caldi, al sabato consegniamo per Coldiretti 200 ordinazioni di alimenti vari per sostenere le aziende agricole che non possono più tenere il mercato.
Abbiamo attivato una sala operativa in collaborazione con la Protezione Civile per raccogliere tutte le richieste: ad esempio stiamo portando gratuitamente mascherine per i nostri ospedali da una ditta di Cernusco sul Naviglio agli ospedali dalla Provincia.

Come Sezione Valtellinese del C.A.I. di Sondrio e Fondazione Luigi Bombardieri abbiamo pertanto condiviso di devolvere un contributo di € 1.500,00 a favore della Croce Rossa Italiana – Comitato di Sondrio.
Siamo consapevoli che la nostra è “solo una goccia” rispetto alle necessità, ma vogliamo in tal modo testimoniare la nostra solidarietà e la nostra vicinanza alla C.R.I. per quanto sta facendo a favore della nostra Comunità; e, per chi volesse, a titolo personale, fare la sua piccola parte nel contribuire agli aiuti a favore della Croce Rossa Italiana – Comitato di Sondrio riportiamo i riferimenti bancari:

IT88K0521611010000004446854
Croce Rossa Italiana – Comitato di Sondrio ODV

Auguriamo a tutti una serena Pasqua, in attesa di meravigliarci ancora nella natura alpina.

C.A.I. – Sezione Valtellinese di Sondrio
Paolo Camanni

Fondazione Luigi Bombardieri
Angelo Schena

Written by