ESCURSIONI GIUGNO 2021

Carissime socie, carissimi soci, siamo pronti a ricominciare! E’ in via di completamento un calendario che prende le mosse da quello dell’anno scorso, con alcune riprese e alcune novità: sarete informati con cadenza mensile. Non ci sono soggiorni, non ci sono lunghe trasferte, ma occasioni di tornare a frequentare la montagna sì! Con alcune accortezze da rispettare, derivate dalle indicazioni del Presidente generale: la partecipazione all’uscita è consentita a non più di 20 persone, che si devono essere preventivamente iscritte (soci e non soci, entro il venerdì precedente), si devono presentare con un’autocertificazione che attesti le condizioni di salute e che devono far proprie le ormai consuete norme di sicurezza. Oggi è così. E allora, buona montagna, in compagnia e in sicurezza!
DOMENICA 20 GIUGNO
Sondrio TAM
I BAITELLI E IL “PERGUL” DEGLI HOMODEI UN ESEMPIO DI RECUPERO DEL TERRITORIO ALPINO
Percorrenza: 5 ore circa
Difficoltà: E
Dislivello: 1000 m
Quota massima: 1350 m
Si parte dalla diga di Sernio, 500 metri. Si sale sul versante retico per apprezzare il ripristino dei terrazzamenti, delle murache, delle scalette e delle antiche mulattiere, come integrazione tra ambiente montano e antropizzazione. Si vedono i vigneti degli Homodei trasformati in uliveti e si potranno visitare i Baitei ristrutturati. Si prosegue sul sentiero del sole a Rogorbello per raggiungere le belle e misconosciute cascate del torrente Saient e la meta finale dell’alpeggio di Pradil. Rientro attraverso Rela fino al sentiero Valtellina, sulle rive del lago di Sernio.
Attrezzatura da escursionismo
Ritrovo a Tirano, in piazza Marinoni, vicino al cinema Mignon, ore 8.30
Coordinamento: Giordana Schiantarelli 3490659288; Enrico Pelucchi
Altre informazioni utili  
Previsto guado del torrente 
DOMENICA 27 GIUGNO
Sottosezione di Tirano
MONTE MASUCCIO
Percorrenza: 5 ore
Difficoltà: EE
Dislivello: 750 m + 750 m
Quota massima: 2816 m   
Dal rifugio Schiazzera si percorre la valle del torrente Saiento e oltrepassati i laghi di Schiazzera si punta verso il passo Portone. Da qui per cresta a tratti esposta (catene) si raggiunge la vetta Attrezzatura Escursionismo da alta montagna
Ritrovo Rifugio Schiazzera
Coordinamento: Damiano Canali 3487058994; Paolo Bellesini

Written by